Search:

Diventare amore per non perire

marzo 4th, 2010

I brani biblici, che la liturgia di questa terza domenica ci propone, sembrano suggerirci due messaggi, contradditori: da una parte un Dio che si china e si prende a cuore le sofferenze del suo popolo (Es 3,7s) e il vignaiolo che intercede presso il padrone perché non venga tagliato l’albero di fichi; dall’altra l’affermazione di Paolo (“ma la maggior parte di loro non fu gradita a Dio e perciò furono sterminati nel deserto”) e di Gesù (“se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo”).

Da una parte un Dio che si coinvolge amorevolmente nella storia dell’uomo per salvarlo; dall’altra un Dio che castiga e minaccia.

Il punto non è chiederci quale Dio, ma piuttosto quale uomo. Dio si muove sempre e comunque dentro un contesto d’amore e si muove dentro un contesto d’amore attraverso l’amore degli uomini. Non è Dio che fa perire, ma la “non conversione” all’amore. E’ il “non  amore” che conduce l’umanità alla rovina: se non diventiamo “amore”, periremo, perché è la mancanza di amore che conduce l’umanità alla rovina. Quando la relazione tra persone non è fondata sull’amore, subentrano altri criteri a guidarci e allora…

Essere amore, segno dell’amore divino, ci fa essere come Mosè, chiamati a riprendere il cammino della storia, perché sia sempre storia di salvezza; ci fa essere vignaioli impegnati a zappare e concimare l’albero dei fichi incapace di produrre frutti d’amore.

Fuori metafora significa spendere la propria vita amando. Ed allora proviamo a coniugarlo sempre e solo all’indicativo presente questo verbo e a dargli la concretezza della quotidianità, dentro e fuori le mura reali e figurate dei nostri istituti.

E’ questo ciò a cui siamo chiamati!

Non a chiederci chi sono i buoni e chi i cattivi, chi i colpevoli e chi i giusti; non a ritirarci dentro i nostri gusci, ma a convertirci all’amore, trascinando tutti in questo gorgo che salva, perché di tutti dobbiamo farci prossimi.

d. Ferruccio Cavaggioni

giuseppino del Murialdo

 fcavaggioni@gmail.com